Back to the events

Di magro ma non troppo

Questo fine mese di aprile è pieno di feste e i milanesi partiranno quasi tutti: provo a giocare d’anticipo e v’invito per il Venerdì Santo di magro, ma non troppo!

Una cena tutta di pesce, per iniziare una bavarese salata di avocado contornata da gamberi argentini, il polipo con mousse di patate servito su un letto di spaghetti di scorza amara, una radice dal forte gusto amaro (come si evince dal suo nome) a contrastare la dolcezza della patata.

Per primo i passatelli di branzino, dove all’impasto classico dei passatelli si aggiunge la carne del pesce, che nel mentre ci ha fornito il brodo di cottura.

A seguire la coda di rospo (rana pescatrice), un pesce rigorosamente pescato, dalle carni pregiate e delicate, privo di lische, cotto al forno con una crosta di pistacchio.

Come contorno l’immancabile caponata siciliana, che riscuote sempre molti consensi.

Il dolce è una sfida, la Pastiera napoletana è un dolce di difficile esecuzione, ma a Pasqua è d’obbligo.

I vini saranno tutti dei bianchi, per ora posso confermare la presenza del Prosecco di Valdobbiadene

Immagine di copertina : Giotto, Compianto sul Cristo morto, (particolare) Cappella degli Scrovegni, Padova

- - -

Sono Loris Di Falco, finita l’Accademia ho lavorato come artista e designer e dal 2000 al 2012 ho gestito una galleria d’arte contemporanea, la galleria Obraz è stata per oltre un decennio un’importante base di lancio per giovani artisti che ho contribuito a far conoscere a livello nazionale tramite la presenza nelle migliori fiere del settore. Da un paio d’anni ho ripreso a dipingere e ho aperto uno studio a Milano, non è centrale come le mie gallerie ma sono riuscito a renderlo comunque un punto d’incontro e di scambio culturale.

Avere frequentemente visitatori ha sviluppato il mio senso dell’ospitalità portandomi a sviluppare la mia passione per la cucina e la mia voglia di sperimentare sempre cose nuove e di mettermi in gioco con nuovi piatti. Il mio studio è quindi tornato ad essere un punto di ritrovo per quegli amici che frequentavano la galleria dove artisti, collezionisti e curatori oltre che a riunirsi per eventi artistici, spesso si sono fermati a cena o a bere un bicchiere di buon vino.

L’esperienza ha avuto successo e la mia cucina è stata apprezzata, ho quindi pensato di calendarizzare questa pratica aprendo a un pubblico più vasto e vario questi incontri conviviali nel mio studio. Lo spazio non è enorme ed è lo studio operativo di un artista, la cucina è sottodimensionata rispetto all’area dedicata alla pittura e all’esposizione, quindi non penso che riuscirò ad accogliere molti commensali.

La formula che vorrei utilizzare è quella dell’incontro con un artista, esponendo una sua opera e fornendo l’opportunità di conoscerlo personalmente attraverso la degustazione di piatti particolari. Non sono uno chef, ritengo questo termine ormai abusato, molti miei ospiti pensano sia bravo a cucinare e sono un buon organizzatore di eventi, mettiamo insieme queste due qualità e ritroviamoci “In studio”.

MENU

Aperitivo di benvenuto

Bavarese di avocado e gamberi
Polipo con patate su spaghetti di scorza amara

Passatelli di branzino in brodo di pesce

Coda di rospo in crosta di pistacchio

Caponata

Pastiera napoletana

IN_STUDIO

milano
#Cook 
joined GNAMMO on 8 months, 3 weeks
11 voti
archiclown

Loris è un padrone di casa ospitale e generoso, non ci è mancato nulla: "Grazie Loris, serata interessante con ospiti chiacchieroni ma soprattutto cibo e vino ottimi ed abbondanti!"

gigiprati

Gente simpatica. By the way il valore è il triplo del prezzo.

Location

milano