Back to the events

Barbera e champagne

Sono Loris Di Falco, finita l’Accademia ho lavorato come artista e designer e dal 2000 al 2012 ho gestito una galleria d’arte contemporanea, la galleria Obraz è stata per oltre un decennio un’importante base di lancio per giovani artisti che ho contribuito a far conoscere a livello nazionale tramite la presenza nelle migliori fiere del settore. Da un paio d’anni ho ripreso a dipingere e ho aperto uno studio a Milano, non è centrale come le mie gallerie ma sono riuscito a renderlo comunque un punto d’incontro e di scambio culturale.
Avere frequentemente visitatori ha sviluppato il mio senso dell’ospitalità portandomi a sviluppare la mia passione per la cucina e la mia voglia di sperimentare sempre cose nuove e di mettermi in gioco con nuovi piatti. Il mio studio è quindi tornato ad essere un punto di ritrovo per quegli amici che frequentavano la galleria dove artisti, collezionisti e curatori oltre che a riunirsi per eventi artistici, spesso si sono fermati a cena o a bere un bicchiere di buon vino.
L’esperienza ha avuto successo e la mia cucina è stata apprezzata, ho quindi pensato di calendarizzare questa pratica aprendo a un pubblico più vasto e vario questi incontri conviviali nel mio studio.
Lo spazio non è enorme ed è lo studio operativo di un artista, la cucina è sottodimensionata rispetto all’area dedicata alla pittura e all’esposizione, quindi non penso che riuscirò ad accogliere molti commensali.
La formula che vorrei utilizzare è quella dell’incontro con un artista, esponendo una sua opera e fornendo l’opportunità di conoscerlo personalmente attraverso la degustazione di piatti particolari. Non sono uno chef, ritengo questo termine ormai abusato, molti miei ospiti pensano sia bravo a cucinare e sono un buon organizzatore di eventi, mettiamo insieme queste due qualità e ritroviamoci “In studio”.

Per il primo incontro ho invitato Matteo Negri, giovane ma già noto scultore, il quale divide il suo lavoro fra l’Italia e la Francia, questa sua collocazione geografica mi ha suggerito un confronto fra le due più importanti cucine europee. Essendo la mia presentazione al pubblico di Gnammo ed essendo difficile raccogliere in una serata due culture gastronomiche così estese, la cena sarà esagerata e con una finalità promozionale. Il confronto si svilupperà tramite dei piatti tradizionali in parte rivisitati da me, nel carpione ho sostituito le sarde con il tonno, al rognone trifolato ho aggiunto il gin per renderlo meno saporito, nei piatti francesi ho ridotto la presenza dell’aglio e del burro. Sono consapevole che il menù è sproporzionato, con troppi piatti, quindi se non vorrete partecipare al gioco del confronto, potrete praticare delle scelte.

MENU

Tonno in carpione - Lapin en gelée

Orecchiette cime di rapa - Soupe d'oignons

Rognone trifolato al gin - Coq au vin

Ratatouille - Caponata

Tarte tatin

Vini: Champagne - Berlucchi - Bordeaux - Barbera

IN_STUDIO

milano
#Cook 
joined GNAMMO on 1 year
16 voti
marcovecchiato74

E' la terza volta che mangio da Loris e ogni volta riesce sempre a superarsi. Quando credi le portate siano finite arriva e ti dice "adesso c'è un fuori programma", roba da niente ... petto d'anatra con salsa ai fichi ... assolutamente da provare. Complimenti.

monicachiara.s

Ecco una cena meravigliosa! Più portate anche due diversi secondi! La compagnia è sempre ottima

Location

Milano

Booked Gnammers!

7/8
Minimum required: 4
roberto.petro
roberto.petro
Valentina_M
Valentina_M
kalina_danailova
kalina_danailova
monicachiara.s
7 BOOKED
8 AVAILABLE