Back to the events

cena russa di mezza estate

Un giardino segreto e ventilato sui tetti di Milano, sotto un manto di gelsomino, circondati dalla lavanda, dagli alberi carichi di frutta, dai profumi delle erbe aromatiche, ci catapultiamo in Russia per un autentica cena gustosa e colorata, una cena di mezz'estate.....
Si comincerà con i tipici antipasti blinis , deliziose crespelle salate, piccole, morbide e gonfie che venivano preparate alla fine dell'inverno. Per la loro forma tonda e il loro colore giallo simboleggia il ritorno del sole. Oggi sono diventati una pietanza diffusa a livello internazionale e vengono solitamente serviti accompagnandoli con panna acida, pesce affumicato e caviale (salmone affumicato da me......
Seguirà l' INSALATA OLIV'E: il tutto innaffiato da un bicchierino di vodka ghiacciata.
L’insalata oliv’e è l'insalata che in Italia viene chiamata russa! In Russia è molto popolare e deve il suo nome allo chef francese che l'ha inventata a Mosca a meta' del XIX secolo: Lucien Olivier.
Non deve mancare su una tavola russa una calda e rossa Zuppa cyn bortch una buona smetana ( panna acida), come da tradizione, ma essendo estate proporremo una borsh vegetariana fredda sempre con smetana.
Seguiranno le Kotlety Pozarskij perché hanno una storia veramente curiosa-
Le polpette Pozharskij sono stati inventati dalla moglie di Pozharskij, proprietario di una piccola trattoria a Ostaskov. Raccontano che un giorno lo Zar Alessandro I dovette di fermarsi a Ostaskov perchè la sua carrozza si era rota. Ordinò delle polpette ma la padrona del locale non aveva abbastanza carne , per cui per non fare aspettare lo Zar , Darja Pozharskaja ricordandosi di un ospite francese, che le aveva raccontato che in Francia si facevano anche le polpette anche col pollo si invento un impasto di petto di pollo, con pane imbevuto nella panna e tuorli d’uovo. Lo Zar fece il primo boccone nel silenzio assoluto. La gente di corte aspettava con ansia il giudizio di Alessandro, conosciuto per i suoi capricci culinari ma lo Zar le trovò buone anzi buonissime. Così il signor Pozarskij appese alla sua locanda un cartello con scritto” fornitore ufficiale dello zar” e si arricchì talmente da comprarsi un ristorante e un albergo in città. La ricetta delle polpette alla Pozharskij si diffuse in tutta la Russia, tutti si dimenticarono che la vera creatrice delle polette Kotlety Pozarskij era Darja.
Quindi onore al merito della cuoca!!!!!

Per dolce si proporrà una pavlova, che sebbene nato in Australia fu creato per la ballerina russa Anna Pavlovna Pavlova, in tournée in quelle zone intorno al 1926. Guardando questa torta, si capisce la Pavlova è un dolce d'effetto, elegante e leggero come le movenze di una danzatrice classica. La Pavlova ha un guscio di meringa croccante fuori e soffice dentro, che al primo assaggio si scioglie sul palato insieme alla panna, mentre la frutta, leggermente acidula, fa il resto,
Il tea nero sarà servito in un autentico samovar russo degli anni 40
Una cena in giardino, sui tetti di Milano in mezzo al verde del terrazzo con il profumo di lavanda che si diffonde nell'aria, un piacevole venticello che soffia tra i rami ( se dovesse piovere o troppo caldo si mangerà nell'orangerie con aria condizionata circondati dal terrazzo).
E' facile arrivare anche coi mezzi: MM rossa (piazza Conciliazione) MM verde (Piazza Sant'Agostino) , 50- 58 -68 (Piazza Aquileia) , 10 (all'angolo), 14 (attraversate il parco Solari), e a chi piace andare in bicicletta le piste ciclabili che attraversano il Parco Solari
Una passione sviluppata assaggiando piatti in tutto il mondo, ricette imparate durante i miei viaggi, poi qualche corso di cucina per perfezionarmi sia in Italia che all’Istituto PAUL BOCUSE nel suo magnifico castello di Ecullyun ed ora la gioia di poter condividere sapori e profumi in questa magnifica avventura. Ho fatto il giro del mondo almeno 4 volte e mi è rimasta la curiosità dei sapori esotici, dei brunch a casa di amici a New York o a Cape Town. Ho sempre comprato spezie, tea, cibi esotici ed introvabili ovunque andassi. E torno sempre con la valigia piena di qualche golosità. Mi piace condividere la cucina imparata e assaggiata in tutto il mondo per lavoro o a casa di amici a cui chiedevo le ricette che segnavo gelosamente sul taccuino nero. Una Moleskina tutta da mangiare!!! Anche le cane femmine sono benvenute sul mio terrazzo!

E' facile arrivare anche coi mezzi: MM rossa (piazza Conciliazione) MM verde (Piazza Sant'Agostino) , 50- 58 -68 (Piazza Aquileia) , 10 (all'angolo), 14 (attraversate il parco Solari), e a chi piace andare in bicicletta le piste ciclabili che attraversano il Parco Solari
Cucinare: una passione sviluppata assaggiando piatti in tutto il mondo, ricette imparate durante i miei viaggi, poi qualche corso di cucina per perfezionarmi sia in Italia che all’Istituto PAUL BOCUSE nel suo magnifico castello di Ecullyun ed ora la gioia di poter condividere sapori e profumi in questa magnifica avventura. Ho fatto il giro del mondo almeno 4 volte e mi è rimasta la curiosità dei sapori esotici, dei brunch a casa di amici a New York o a Cape Town.
Ho sempre comprato spezie, tea, cibi esotici ed introvabili ovunque andassi. E torno sempre con la valigia piena di qualche golosità. Mi piace condividere la cucina imparata e assaggiata in tutto il mondo per lavoro o a casa di amici a cui chiedevo le ricette che segnavo gelosamente sul taccuino nero. Una Moleskina tutta da mangiare!!! Anche le cane femmine sono benvenute sul mio terrazzo!
CHI E' ALLERGICO O INTOLLERANTE A CANE E GATTO E' PREGATO DI LEGGERE CON ATTENZIONE: IN CASA CI SONO GATTI MOLTO EDUCATI E UN CANE MOLTO SOCIEVOLE

MENU

Disponibile anche On Demand

Per cominciare un'apoteosi di antipasti da gustare con un bicchierino di vodka ghiacciata come da migliore tradizione:

Blinis al caviale (non di storione)a e panna acida
insalata olivie (insalata russa)

*****

La zuppa bortch non manca mai alla tavola russa, una versione light e fredda per festeggiare l'estate:

bortch vegetariana (Zuppa rossa di verdure)

****
In ogni piatto russo c'è un pizzico di smetana, e questa è fatta in casa

smetana ( panna acida fatta in casa)

Kotlety Pozarskij (polpette dello Zar)
*****

una fantastica Pavlova: un guscio di meringa croccante fuori e soffice dentro, che al primo assaggio si scioglie sul palato insieme alla panna, mentre la frutta fa esplodere i sensi
Pavlova di panna e frutta estiva

******

Tè nero caldo zuccherato in un autentico samovar russo anni 40

Vino bianco ghiacciato DOC (1/4 di bottiglia a testa, chi prevedesse extra beverages,la pratica del BYOB è fortemente consigliata

FOODandFRIENDS

milano
#Cook  #Host 
joined GNAMMO on 5 years, 8 months
338 voti
Il buon cibo è il fondamento della vera felicità (Auguste Escoffier)
michela.cimatoribus

Bruna è una cuoca e padrona di casa eccezionale, il menu era veramente eccellente e così le birre artigianali in abbinamento. Ambiente molto accogliente e famigliare, compagnia piacevole e cordiale. Una serata da ricordare!

raffaela_perucco

Non esiste nulla di più bello che essere accolti da un sorriso e da un buon cibo!! Serata dove si è subito creata un' atmosfera piacevole fra i commensali.

Location

milano

Booked Gnammers!

8/12
Minimum required: 4
patrizia_64
zucchilaura
rossellamolinati
barbaragb.
Apple
zucchilaura
zucchilaura
zucchilaura
8 BOOKED
12 AVAILABLE