Intro

Questo è il codice Etico di comportamento che Gnammo propone alla propria community.
Si pone l'obbiettivo, con la partecipazione di tutti gli amanti della tavola e delle nuove tecnologie, di definire con maggior chiarezza le regole del gioco da rispettare per sedere alla tavola di Gnammo.

In linea con l'idea stessa di sharing, condivisione, vogliamo che arrivino dal basso le idee e le correzioni che saranno necessarie, non esitate a contribuire !!!

Ai sensi e per gli effetti del presente Codice Etico valgono le seguenti definizioni

  • “Cuochi”: Gnammers che organizzano e gestiscono gli Eventi per gli Ospiti. Ciascuno dei Cuochi sarà anche definito “Cuoco”.
  • “Eventi”: eventi sociali, culturali e culinari che si svolgono nella Location scelta ed indicata da ciascuno dei Cuochi organizzando un’unica tavolata con un menù omnicomprensivo. Ciascuno degli Eventi sarà anche definito “Evento”.
  • “Gnammers” coloro i quali sono membri della Community Gnammo. Ciascuno degli Gnammers sarà anche definito “Gnammer”.
  • “Location”: luogo presso il quale ciascun Cuoco sceglie di organizzare e gestire ciascun Evento.
  • “Location Pubblica”: Location che è aperta al pubblico ma non è un Ristorante.
  • “Ospiti”: Gnammers che partecipano a un Evento. Ciascuno degli Ospiti sarà anche definito “Ospite”.
  • “Ristorante”: Location che è un locale aperto al pubblico attrezzato per somministrare al pubblico alimenti e bevande.
  • “Home Restaurant”: Ristorante che è una casa di civile abitazione nella quale si organizzano Eventi abitualmente, con strumenti professionali o con organizzazione imprenditoriale.
  • “Social Eating”: Evento organizzato in una Location che è una casa di civile abitazione, con carattere occasionale, senza strumenti professionali e senza organizzazione imprenditoriale.

Il presente Codice Etico stabilisce le modalità di comportamento che gli Gnammers si impegnano a rispettare nell’organizzazione e gestione degli Eventi.

Lo Gnammer si impegna a favorire l’aggregazione e la condivisione di esperienze attraverso la tavola.

Il Cuoco può organizzare un Evento di Social Eating o un altro Evento presso un Ristorante, incluso un Home Restaurant, o presso una Location Pubblica.

  • 1. L’Evento
  • 2. Evento in Ristorante o Location Pubblica
  • 3. Il Cuoco
  • 4. L’Ospite
  • 5. I feedabck
  • 6. La tutela del patrimonio enogastronomico Italiano

1. L’Evento
L’Evento si svolge in ambito domestico privato (Social Eating) o presso un Ristorante, incluso un Home Restaurant, o presso una Location Pubblica.
L’Evento di Social Eating non può avere carattere abituale, non può svolgersi utilizzando strumenti professionali e non deve avere organizzazione imprenditoriale.
L’Evento è composto da un menù, un giorno, un numero minimo e massimo di Ospiti ed un eventuale valore indicati dal Cuoco.
Gli Eventi non sono aperti al pubblico: il Cuoco che ha creato l’Evento sceglie quali Gnammers accettare come Ospiti tra quanti hanno richiesto di partecipare all’Evento utilizzando la piattaforma messa a disposizione da Gnammo.
Gli Gnammers si impegnano a favorire la convivialità, la scoperta, la contaminazione e occasioni di incontro.

2. Evento in Ristorante, Home Restaurant o Location Pubblica
Il Cuoco, se organizza un Evento in una Location che è un Ristorante, un Home Restaurant, o una Location Pubblica, si impegna a rispettare le norme che disciplinano l’attività di ristorazione anche in osservanza della recente risoluzione del Ministero per lo Sviluppo Economico: clicca qui per alcuni riferimenti normativi attualmente in vigore.

3. Il Cuoco
Il Cuoco mette a disposizione il proprio sapere culinario, la Location, la propria esperienza, la propria capacità di conversazione e attitudine alla condivisione per creare l’Evento.
Il Cuoco risponde della propria cucina con diligenza e ne garantisce la genuinità nel rispetto degli Ospiti.
Il Cuoco che organizza un Social Eating non è un professionista.
Se il Cuoco organizza un Evento in un Ristorante, incluso un Home Restaurant, o in una Location Pubblica, si impegna a rispettare tutte le norme applicabili.

4. L’Ospite
L’Ospite mette a disposizione la propria esperienza, la propria capacità di conversazione e attitudine alla condivisione per partecipare all’Evento.
L’Ospite partecipa all’Evento anche con il corrispettivo indicato dal Cuoco.
Ciascun Ospite può visionare quali sono gli altri Ospiti nella pagina dell’Evento.
L’Ospite partecipa all’Evento nel rispetto del Cuoco e degli altri Ospiti e delle diversità culturali e caratteriali degli Gnammers presenti all’Evento.

5. I feedback
Gli Gnammers si impegnano a dare feedback sull’Evento al quale hanno partecipato con correttezza, buona fede ed educazione per migliorare la qualità e la sicurezza degli Eventi e rendere più piacevole e facile per i Cuochi scegliere gli Ospiti e per gli Ospiti scegliere il Cuoco e gli altri Ospiti con cui condividere un’Evento.

6. La tutela del patrimonio enogastronomico Italiano
Gli Gnammers si impegnano a condividere le proprie competenze culinarie, che sono parte integrante del patrimonio culturale Italiano, con gli Ospiti, allo scopo di creare virtuose occasioni di scambio ed arricchimento, e non di meno motivo di valorizzazione di questo patrimonio.